Mostra/Nascondi
> AREA UTENTE
Nick


Password

Ricordami
Password dimenticata?
NON SEI REGISTRATO?
Registrati adesso!
> UTENTI ON LINE: 112
Mostra/Nascondi
Home Page
IL MITO DEL GIRFO

Il Grifo (o Grifone) è una creatura mitologica, tipica delle leggende dell'antica Europa.
Il termine Grifo proviene dal greco gryps e dal latino gryphus e significa 'afferrare, ghermire, prendere'.
Sembra che il mito del Grifo abbia avuto origine in medio oriente in tempi molto remoti e scaturì dal ritrovamento di resti di animali preistorici. Già gli antichi babilonesi, assiri e persiani lo raffiguravano nelle pitture e nelle sculture ed è possibile vederlo anche in alcune ceramiche mesopotamiche ed egizie del quarto e terzo millennio a.C.
Il Grifo è formato per metà da un'aquila gigante e per l'altra da un leone. La sua parte anteriore è costituita da una testa d'aquila dal becco molto affilato e con due grandi orecchie a punta. Le zampe anteriori, fornite di grandi artigli, sono anch'esse tipiche dell'aquila. Le piume ricoprono, oltre che la testa, anche il collo e parte del petto. Il corpo è quello di un leone, ricoperto da un manto peloso rossastro o marrone, ma con due poderose ali sul groppone di colore biancastro o dorato. La muscolatura è visibilmente sviluppata. Anche le zampe posteriori e la coda sono quelle tipiche del leone. Il Grifo raggiunge in media i 3 metri di lunghezza, esclusa la coda. Pare che un'altra peculiarità del Grifo sia il colore rosso vivo degli occhi.
Questa creatura possiede indole e caratteristiche dei due animali che lo compongono: il suo istinto di leone lo spinge a vivere anche in branchi, nel quale vi è sempre un leader. Possiede inoltre un olfatto estremamente sviluppato e una vista acutissima.
I picchi montagnosi più impervi sono il suo habitat naturale, dove costruisce il nido con grossi rami e rocce. Pare che il Grifo sia a volte il custode di preziosi tesori nascosti tra le grotte delle montagne, ma è noto che nella mitologia questo ruolo di guardiano spetta più prettamente ai draghi.
Poco accreditata è inoltre l'ipotesi che esistano alcune variazioni di razze del Grifo, distinguibili da colorazioni uniformi delle piume e del pelo (nero, bianco, argento, dorato e altri). Ognuna di queste particolari razze di Grifo avrebbe delle caratteristiche leggermente diverse.
Il Grifo vive principalmente di caccia e lo fa sia in solitudine che in gruppi formati da non più di dodici esemplari (ndr: 11 + l'allenatore!! ;-) ). La preda predestinata, di solito, viene individuata dall'alto, attaccata in picchiata, afferrata con gli artigli delle zampe anteriori e portata nel nido, spesso per essere consumata anche dai grifetti cuccioli.
La carne preferita dal Grifo pare essere quella di cavallo.
Il Grifo è una creatura molto territoriale e il suo coraggio lo spinge ad attaccare qualsiasi cosa entri nel suo territorio, anche se l'eventuale nemico possa apparire molto più grande e forte.
L'impresa di avvicinarsi ad un Grifo risulta estremamente pericolosa, data la sua indole selvaggia e aggressiva.
Nonostante questo però il Grifo può venire addestrato per essere cavalcato.
Il periodo di addestramento richiede moltissimo tempo e costanza ma, una volta addestrato, il Grifo si unisce per la vita al suo addestratore.
E' infatti pronto ad attaccare e a difendere qualsiasi creatura che costituisce un potenziale pericolo per colui che lo cavalca, anche a costo della propria vita.

Le nozioni sopra riportate sono frutto di un'approfondita ricerca su svariati testi di
mitologia italiani e stranieri.

PARTECIPA

INDOVINA IL RISULTATO
Gioca con AC-PERUGIA.com

GRIFONE DELL'ANNO
Vota il Grifone 2021/2022
LA LETTIERA
» TECHETECHERÈDIO
Aggiornato: 11/10/21

Visite 5110
Commenti 1

ANNUNCIO
PER LUCIA

"Ciao! Sono la mamma di Lucia e vorrei diffondere il link di una raccolta fondi che ho organizzato insieme alla mia famiglia per mia figlia. Lo scopo è acquistare il farmaco Voxzogo che permette alle sue ossa di ricominciare a crescere normalmente. Purtroppo al momento il Sistema Sanitario Nazionale non copre le spese del farmaco e per la nostra famiglia si tratta di una spesa troppo onerosa da sostenere.
Chiedo a chiunque possa di aiutarci, anche con la condivisione del link.
Grazie di cuore!"

www.gofundme.com/f/un-futuro-per-lucia

FantaGrifOtto
FantaGrifOtto FantaGrifOtto
ULTIMO INCONTRO
SERIE B 2022/2023
15º GIORNATA
domenica 04.12.22 ore 15:00
Cosenza 0
PERUGIA 0

CLASSIFICA
Frosinone
32
Reggina
29
Bari
23
Parma
23
Brescia
23
Genoa
23
Ternana
22
Sudtirol
22
Ascoli
21
Modena
20
Pisa
19
Cagliari
19
Cittadella
19
Cosenza
16
Benevento
16
Palermo
16
SPAL
15
Como
15
Venezia
15
PERUGIA
12


* Punti di penalizzazione

PROSSIMO INCONTRO
SERIE B 2022/2023
16º GIORNATA
giovedì 08.12.22 ore 15:00
PERUGIA
SPAL

Indovina il risultato!

Annuncio
NEWS
» 06/12 - 22:26. PERUGIA CALCIO, ECCO IL CAMMINO PER LE PRIME DI RITORNO
Ufficializzate oggi pomeriggio le prime sei giornate del girone di ritorno del campionato di Serie Bkt. Ecco il cammino che attenderà il Perug ...»»

» 06/12 - 22:00. IL BOLLETTINO MEDICO BIANCOROSSO, DI CARMINE NON CE LA FA
Dal sito ufficiale del Perugia calcio, ecco il bollettino medico sulle condizioni di Samuel Di Carmine, uscito anzitempo nel corso della gara Cosenza ...»»

» 06/12 - 21:14. INGRIFATI, ARMATA E NUCLEO XX GIUGNO: TUTTI IN CURVA
"Riceviamo e pubblichiamo" Appello ai tifosi della Nord da parte dei gruppi Ingrifati, Armata e Nucleo XX Giugno. Lo fanno con ...»»

ANNUNCIO
VECCHIA GUARDIA
TIFO TUBE PERUGIA
I video della Curva
GALLERIA
Annuncio

Sostieni e diffondi l'Associazione cliccando 'Mi piace' sulla pagina Facebook!
Annuncio
ZAKO
ANNUNCIO
ZONA TIFO
I POST DEL MESE
fred
tifosologrifo
tifosologrifo

» Mostra tutti 

IL MURO
Ultimo post
Perugia 2005 News
22:36 del 06/12

GRIFORUM


GALLERIA

» INVIA UNA FOTO!



30/10/2019
Renato Curi sempre con noi
Grifoni e Grifoncelle alla Santa Messa per Renato
Inviata da GRIFANTE
il 01/11/2019
INVIA UNA FOTO
Tuo nome o nick
Tuo indirizzo e-mail
Allega la foto
Scattata il
Descrizione evento

Autorizzo il download della foto (facoltativo)
Dichiaro che le foto non sono coperte da diritti d'autore e che le persone in esse ritratte sono consenzienti alla pubblicazione.